Il Futuro dell’Advertising [negli eventi sportivi]

Come si Evolve la Pubblicità: Superando e Perdendo, il Tempo e lo Spazio (con il Digitale)

MultiTemporalità

Immaginate il Goal del Secolo, quello di Maradona contro l’Inghilterra. Quante volte l’avete visto? Quante volte i cartelloni pubblicitari si sono cristallizzati in quel ricordo? O in quanti avrebbero voluto esserci in qui cartelloni?

PRICELESS???

ADVevolution

Già da un po’ le pubblicità a bordo campo si distinguono in fisse e dinamiche, grazie appunto agli schemi che hanno sostituito completamente le “affissioni” statiche, per non parlare delle ultime evoluzioni video, che hanno visto l’uso prima pubblicitario e poi migliorativo-scenografico (per l’assenza del pubblico per covid) con Augmented Reality e relativa AR Advertising.

Immaginate che i calciatori giochino si in campo, ma anche in uno spazio virtuale, personalizzabile per canale, paese, servizio di streaming e molto altro…

ADVtemporary

Perché vendere un frammento della storia del calcio (se si presenta), una sola volta quando si potrebbe vendere a molti di più? O in esclusiva temporale?

I frame qui su sono un esempio di pubblicità adattiva in azione, paragonabile alla pubblicità online che cambia per pubblico che usufruisce dei contenuti. Stessi evento, stesso spazio, messaggi differenti in base alla profilazione della persona (usi/device/geolocalizzazione/etc.)

La nostra impronta digitale lascia sempre più tracce, lasciando inevitabilmente la scia dei nostri dati. E questo permetterà sempre più facilmente di profilare l’utente.

C’è da Chiedersi…

Il Futuro sarà IperImmersivo…

O tutto digital? Gli ESport

Designer, Author and Innovation Hunter. Civic Hacker and Social Investor. I 💙 #StartUp, #Napoli e il #Sud! #TransMedia Storyteller Design Thinking @NAStartUp

Designer, Author and Innovation Hunter. Civic Hacker and Social Investor. I 💙 #StartUp, #Napoli e il #Sud! #TransMedia Storyteller Design Thinking @NAStartUp